Pensiero creativo

Occorre una grande fantasia, una forte immaginazione per essere un grande scienziato, per immaginare cose che non esistono ancora, per immaginare un mondo migliore di quello in cui viviamo e mettersi a lavorare per costruirlo ...
G. Rodari, La grammatica della fantasia, 1973

Mio figlio gioca sempre con gli stessi giochi ?

Mio figlio studia senza risultati soddisfacenti?

Mio figlio è più attento a non sbagliare che a provare, sperimentare nuove strade?

Cos'è

Molti tendono ad associare il pensiero creativo ad artisti, bambini e coloro i quali "si possono permettere di sognare o fantasticare".

Nella realtà di tutti noi il pensiero creativo serve per pensare ad alternative possibili, avere idee originali per trovare soluzioni, uscire da situazioni difficili o da schemi comportamentali che ci bloccano. In questo contesto la creatività diventa sinonimo di:

  • Abilità nel trovare alternative
  • Curiosità
  • Idee originali
  • Autorevolezza e personalità
  • Varietà di interessi

Così definito, il pensiero creativo è molto utile nella soluzione dei problemi, nella presa di decisioni, permette di trovare alternative originali nelle situazioni difficili e può rappresentare un ottimo antidoto allo stress.

Perché svilupparla

Il pensiero creativo influisce sulla capacità di prendere decisioni  e sulla capacità di risolvere problemi. Ci permette di immaginare alternative a situazioni complesse e difficili, per questo è un ottimo antidoto contro lo stress.

Allenare il pensiero creativo sarà utile quando dovrò uscire da situazioni difficili nella vita, situazioni nelle quali mi sento in un vicolo cieco:

  • studio-studio ma prendo sempre insufficienze
  • ripeto continuamente la stessa cosa a mio figlio, ma non mi ascolta
  • non so più come insegnare le proprietà delle potenze a questa classe.

Come svilupparla

Quando abbiamo solo 1 possibilità siamo in gabbia, con 2 siamo in conflitto mentre con 3 siamo liberi!

Una domanda apparentemente banale da porsi nelle situazioni che non ci piacciono è: che alternative ho?

Per allenare il pensiero creativo un buon esercizio è la tecnica del brainstorming, letteralmente "tempesta di cervello", che consiste nell'inventare a ruota libera il maggior numero di soluzioni possibili ad un problema: soluzioni di ogni tipo (anche inverosimili e/o buffe) senza che nessuna di esse venga minimamente censurata nella fase iniziale, ci si può sfidare a trovarne 50, per esempio, fino ad arrivare ad almeno 3 alternative poiché quando abbiamo solo 1 possibilità sia in gabbia, con 2 siamo in conflitto mentre con 3 siamo liberi!

Questo allenamento può diventare un gioco divertente da fare a tavola, con gli amici, in macchina come passatempo.

Prendiamo esempio da Rodari e immaginiamo soluzioni strampalate: come faccio a far entrare una giraffa in un frigorifero? (Rodari, Grammatica della fantasia, 1973)

Un altro gioco divertente per allenarsi a vedere la realtà da punti di vista nuovi è questo: una volta che sei a tavola prendi un oggetto qualunque (es. UN BICCHIERE) e chiediti:

  1. se non sapessi cos'è che nome gli darei?
  2. se non sapessi a cosa serve per cosa lo userei?
  3. se non fosse quello che è ...cosa sarebbe? Per esempio se lo rovescio a cosa assomiglia?
le 10 lifeskills